Appassionati di viaggio in Italia e non solo
 

Ogni lascaita è persa...

Ghost Dog 26 Lug 2017 10:26
...no, non mi riferisco a quello a cui pensate tutti, maliziosi, ma ai
viaggi.
In ra***** è appena passata una bella canzone brasiliana, con ritmo Axè,
tipico di Bahia, che mi ha ricordato le randagiate in Brasile ad inizio
anni 2000, zaino in spalla, anche da solo, migliaia di chilometri con i
bus, notti passate in rodoviaria, occhi sempre aperti ma comunque con un
po' di accortezza gestibile... Un paio di giorni fa ho incontrato un
amico che si è trasferito in Brasile come ricercatore universitario, mi
diceva che la situazione sicurezza è degenerata, fuori dalle città di
notte non ci si arrischia più a girare nemmeno in auto, troppo pericoloso.
Ho pensato che son stato fortunato ad aver visitato quel paese nel
momento giustoa, e mi son venuti in mente tutti quelli che non ho
visitato quando si poteva e adesso son troppo pericolosi.
Di primo acchito mi vengono in mente la Siria, lo Yemen, il Mali, la
Libia, certe parti delle Filippine, certe zone della Malesia e
dell'Indonesia.
Qualcuno ha voglia di partecipare all'elenco?
GD
Ghost Dog 26 Lug 2017 10:27
"lasciata" ovviamente, maledette dita che si incrociano!
Xÿmox 26 Lug 2017 11:12
Il 26/07/17 10:26, Ghost Dog ha scritto:
> ...no, non mi riferisco a quello a cui pensate tutti, maliziosi, ma ai
> viaggi.
> In ra***** è appena passata una bella canzone brasiliana, con ritmo
> Axè, tipico di Bahia, che mi ha ricordato le randagiate in Brasile ad
> inizio anni 2000, zaino in spalla, anche da solo, migliaia di
> chilometri con i bus, notti passate in rodoviaria, occhi sempre aperti
> ma comunque con un po' di accortezza gestibile... Un paio di giorni fa
> ho incontrato un amico che si è trasferito in Brasile come ricercatore
> universitario, mi diceva che la situazione sicurezza è degenerata,
> fuori dalle città di notte non ci si arrischia più a girare nemmeno in
> auto, troppo pericoloso.
> Ho pensato che son stato fortunato ad aver visitato quel paese nel
> momento giustoa, e mi son venuti in mente tutti quelli che non ho
> visitato quando si poteva e adesso son troppo pericolosi.
> Di primo acchito mi vengono in mente la Siria, lo Yemen, il Mali, la
> Libia, certe parti delle Filippine, certe zone della Malesia e
> dell'Indonesia.
> Qualcuno ha voglia di partecipare all'elenco?

su tutti un viaggio stupendo che ho fatto nel 1991 nel Sahara
Due settimane abbondanti immerso nelle bellezze dell'Hoggar-Tassili, sud
dell'Algeria non lontano dal confine con Niger e Libia. L'Hoggar è anche
chiamato "le Dolomiti del deserto", nel Tassili facemmo 4 giorni di
trekking.
Oggi è proibitivo andare in quei luoghi.

volendo oggi si potrei addiritura aggiungere anche l'Egitto a questa
lista ...
Xÿmox 26 Lug 2017 11:13
Il 26/07/17 11:12, Xÿmox ha scritto:
> Il 26/07/17 10:26, Ghost Dog ha scritto:
>> ...no, non mi riferisco a quello a cui pensate tutti, maliziosi, ma
>> ai viaggi.
>> In ra***** è appena passata una bella canzone brasiliana, con ritmo
>> Axè, tipico di Bahia, che mi ha ricordato le randagiate in Brasile ad
>> inizio anni 2000, zaino in spalla, anche da solo, migliaia di
>> chilometri con i bus, notti passate in rodoviaria, occhi sempre
>> aperti ma comunque con un po' di accortezza gestibile... Un paio di
>> giorni fa ho incontrato un amico che si è trasferito in Brasile come
>> ricercatore universitario, mi diceva che la situazione sicurezza è
>> degenerata, fuori dalle città di notte non ci si arrischia più a
>> girare nemmeno in auto, troppo pericoloso.
>> Ho pensato che son stato fortunato ad aver visitato quel paese nel
>> momento giustoa, e mi son venuti in mente tutti quelli che non ho
>> visitato quando si poteva e adesso son troppo pericolosi.
>> Di primo acchito mi vengono in mente la Siria, lo Yemen, il Mali, la
>> Libia, certe parti delle Filippine, certe zone della Malesia e
>> dell'Indonesia.
>> Qualcuno ha voglia di partecipare all'elenco?
>
> su tutti un viaggio stupendo che ho fatto nel 1991 nel Sahara
> Due settimane abbondanti immerso nelle bellezze dell'Hoggar-Tassili,
> sud dell'Algeria non lontano dal confine con Niger e Libia. L'Hoggar è
> anche chiamato "le Dolomiti del deserto", nel Tassili facemmo 4 giorni
> di trekking.
> Oggi è proibitivo andare in quei luoghi.
>
> volendo oggi si potrei addiritura aggiungere anche l'Egitto a questa
> lista .

mi è rimasto un "si" di troppo.
Ghost Dog 26 Lug 2017 11:33
Il 26/07/2017 11:12, Xÿmox ha scritto:
> Il 26/07/17 10:26, Ghost Dog ha scritto:
>> ...no, non mi riferisco a quello a cui pensate tutti, maliziosi, ma ai
>> viaggi.
>> In ra***** è appena passata una bella canzone brasiliana, con ritmo
>> Axè, tipico di Bahia, che mi ha ricordato le randagiate in Brasile ad
>> inizio anni 2000, zaino in spalla, anche da solo, migliaia di
>> chilometri con i bus, notti passate in rodoviaria, occhi sempre aperti
>> ma comunque con un po' di accortezza gestibile... Un paio di giorni fa
>> ho incontrato un amico che si è trasferito in Brasile come ricercatore
>> universitario, mi diceva che la situazione sicurezza è degenerata,
>> fuori dalle città di notte non ci si arrischia più a girare nemmeno in
>> auto, troppo pericoloso.
>> Ho pensato che son stato fortunato ad aver visitato quel paese nel
>> momento giustoa, e mi son venuti in mente tutti quelli che non ho
>> visitato quando si poteva e adesso son troppo pericolosi.
>> Di primo acchito mi vengono in mente la Siria, lo Yemen, il Mali, la
>> Libia, certe parti delle Filippine, certe zone della Malesia e
>> dell'Indonesia.
>> Qualcuno ha voglia di partecipare all'elenco?
>
> su tutti un viaggio stupendo che ho fatto nel 1991 nel Sahara
> Due settimane abbondanti immerso nelle bellezze dell'Hoggar-Tassili, sud
> dell'Algeria non lontano dal confine con Niger e Libia. L'Hoggar è anche
> chiamato "le Dolomiti del deserto", nel Tassili facemmo 4 giorni di
> trekking.
> Oggi è proibitivo andare in quei luoghi.
>
> volendo oggi si potrei addiritura aggiungere anche l'Egitto a questa
> lista ...

Il deserto del Sahara...quando si poteva non avevo i soldi per andare a
fare un raid con la moto sulle orme della Parigi-Dakar, adesso che con
qualche sacrificio potrei permettermelo, è diventata zona di guerra !
freefred 26 Lug 2017 12:30
On 26/07/2017 10:26, Ghost Dog wrote:
> ...no, non mi riferisco a quello a cui pensate tutti, maliziosi, ma ai
> viaggi.
> In ra***** è appena passata una bella canzone brasiliana, con ritmo Axè,
> tipico di Bahia, che mi ha ricordato le randagiate in Brasile ad inizio
> anni 2000, zaino in spalla, anche da solo, migliaia di chilometri con i
> bus, notti passate in rodoviaria, occhi sempre aperti ma comunque con un
> po' di accortezza gestibile... Un paio di giorni fa ho incontrato un
> amico che si è trasferito in Brasile come ricercatore universitario, mi
> diceva che la situazione sicurezza è degenerata,

Sì purtroppo sembra proprio così.
Mio padre ci ha vissuto per anni, sopratutto a Salvador, ed è un paese
che amerò per sempre, e mi dispiace che non riesca mai a diventare
quello che potrebbe essere.
Le ragioni sono molteplici immagino ma è comunque triste.
E per questo l'ho tolto tra l'altro dalla lista dei paesi
dove nei miei sogni prima o poi vorrei trasferirmi.

> Di primo acchito mi vengono in mente la Siria, lo Yemen, il Mali, la
> Libia, certe parti delle Filippine, certe zone della Malesia e
> dell'Indonesia.
> Qualcuno ha voglia di partecipare all'elenco?
> GD

Per le "lasciate" ci metto anch'io il Sahara libico, anche se
quello più o meno spero di ritrovarlo prima o poi.

E poi un viaggio che avevo in mente tra Giordania e Siria
sulle tracce di Lawrence d'Arabia e dell'architettura crociata.
Forse potrò prima o poi farlo, lì però non sono più sicuro
di cosa sarà rimasto purtroppo.

Il mondo è certamente peggiorato e di fronte alle guerre
i viaggi passano ovviamente in secondo piano ma pensavo,
anche se non proprio in topic, anche ai cambiamenti
delle città europee.
Madrid per esempio, in occasione di giorni particolari
ma anche no, è una città che in passato avremmo
definito "militarizzata".
Ora alle camionette circondate da agenti in assetto
antisommossa non ci facciamo quasi più caso.

bye


--
"Non esiste alcun ******* ma non ditelo al mio domestico,
se no di notte viene ad uccidermi." - Voltaire
Xÿmox 26 Lug 2017 12:48
Il 26/07/17 12:30, freefred ha scritto:
>
> Il mondo è certamente peggiorato

in generale è vero, però potrei portare due casi in cui è migliorato

Nel 1988 sono andato a Belfast, era completamente militarizzata

Nel 1989 in Sri Lanka, c'era la guerra civile, è l'unica volta in vita
mia che ho visto un uomo ucciso da arma da fuoco.

entrambe le situazioni che ho citato sono migliorate rispetto ad allora.
M_C 26 Lug 2017 13:36
Il giorno mercoledì 26 luglio 2017 10:26:48 UTC+2, Ghost Dog ha scritto:
> Di primo acchito mi vengono in mente la Siria, lo Yemen, il Mali, la
> Libia ...

syria, libya (in parte anche bagdhad tra una guerra e l'altra) assolutamente
sicure e tranquille, si girava senza cautele, senza sentire il bisogno di
guardarsi continuamente in giro.

poi gallici e yankees hanno rovinato tutto, per sempre.

saluti, davide
freefred 26 Lug 2017 19:40
On 26/07/2017 12:48, Xÿmox wrote:
> Il 26/07/17 12:30, freefred ha scritto:
>>
>> Il mondo è certamente peggiorato
>
> in generale è vero, però potrei portare due casi in cui è migliorato
>
> Nel 1988 sono andato a Belfast, era completamente militarizzata
>
> Nel 1989 in Sri Lanka, c'era la guerra civile, è l'unica volta in vita
> mia che ho visto un uomo ucciso da arma da fuoco.
>
> entrambe le situazioni che ho citato sono migliorate rispetto ad allora.

Hai ragione, allora potremmo dire che il mondo NON è migliorato:-)

Tra l'altro anch'io in quegli anni direi (c'era ancora l'Interrail)
sono stato a Belfast e ricordo i militari che ad ogni fermata
salivano sugli autobus alla ricerca di eventuali bombe.
E le stazioni militarizzate.
Belfast ai tempi era quasi una specie di modello negativo,
se in Italia c'era molta polizia si diceva ridendo: "sembra di essere a
Belfast"
Ora se ci penso quasi tutte le nostre città assomigliano a
quella Belfast in molti modi.

bye



--
"Non esiste alcun ******* ma non ditelo al mio domestico,
se no di notte viene ad uccidermi." - Voltaire
Finrod 26 Lug 2017 21:17
On 26/07/2017 11:33, Ghost Dog wrote:

> Il deserto del Sahara...quando si poteva non avevo i soldi per andare a
> fare un raid con la moto sulle orme della Parigi-Dakar, adesso che con
> qualche sacrificio potrei permettermelo, è diventata zona di guerra !

Sahara marocchino (dopo oltre 40 anni dalla fine della colonia non ha
più senso parlarlo ex-spagnolo), paesaggi incredibili, poca gente in
giro (per ora, ma bisogna affrettarsi), comodo da raggiungere (cambi a
Casablanca e con un volo interno arrivi a Dakhla o Laayoune, volendo ci
puoi anche arrivare dalle Canarie).

S
Finrod 26 Lug 2017 22:13
On 26/07/2017 21:26, don camillo wrote:

> Ooooooh!, il redivivo Fin!
> Bè, che è successo?

è successo che ho avuto parecchio da fare, qualche tegola in testa, e
francamente non mi interessa più molto scrivere, o leggere, su questo ng.
;-)

S
il velista 27 Lug 2017 10:19
Il giorno mercoledì 26 luglio 2017 11:11:41 UTC+2, Xÿmox ha scritto:

> su tutti un viaggio stupendo che ho fatto nel 1991 nel Sahara
> Due settimane abbondanti immerso nelle bellezze dell'Hoggar-Tassili, sud
> dell'Algeria non lontano dal confine con Niger e Libia. L'Hoggar è anche
> chiamato "le Dolomiti del deserto"

guardando le immagini di google, e volendo restare sulle similitudini,
sembrerebbe più "la Monument Valley del deserto" :)
in ogni caso, senza parole:

http://media7.trover.com/T/58506007998428764d066cb7/fixedw_large_4x.jpg


ciao
Xÿmox 27 Lug 2017 10:33
Il 27/07/17 10:19, il velista ha scritto:
> Il giorno mercoledì 26 luglio 2017 11:11:41 UTC+2, Xÿmox ha scritto:
>
>> su tutti un viaggio stupendo che ho fatto nel 1991 nel Sahara
>> Due settimane abbondanti immerso nelle bellezze dell'Hoggar-Tassili, sud
>> dell'Algeria non lontano dal confine con Niger e Libia. L'Hoggar è anche
>> chiamato "le Dolomiti del deserto"
> guardando le immagini di google, e volendo restare sulle similitudini,
sembrerebbe più "la Monument Valley del deserto" :)
> in ogni caso, senza parole:
>
> http://media7.trover.com/T/58506007998428764d066cb7/fixedw_large_4x.jpg
>

il viaggio è stato molto vario, la traversata da Tamanrasset a Djanet
l'abbiamo fatta tutta attraverso il deserto, fuori da ogni pista ...
fantastico, ovviamente c'era un Tuareg che ci guidava, altrimenti ci
saremmo persi già il primo giorno
Finrod 27 Lug 2017 17:32
On 26/07/2017 22:15, don camillo wrote:

> ma figurati! non esiste ng più interessante, più stimolante di questo
> (eccezion fatta per il ng di assistenza aioe, s'intende) ahahhahaha

infatti pensavo di disiscrivermi qui e iscrivermi subito lì e al forum
di tripadvisor.

> dai dai non te la tirare!

ma no, quale tirarmela.
E' che non mi interessa più :-)

S
Finrod 27 Lug 2017 17:47
On 26/07/2017 11:33, Ghost Dog wrote:

> Il deserto del Sahara...quando si poteva non avevo i soldi per andare a
> fare un raid con la moto sulle orme della Parigi-Dakar, adesso che con
> qualche sacrificio potrei permettermelo, è diventata zona di guerra !

qualche foto della zona di Dakhla:
<http://dakhla-rovers.com/nature/>

S
Finrod 27 Lug 2017 19:56
On 27/07/2017 19:31, don camillo wrote:

> Ma come? Non ti interessa leggere i sapienti post di freeshit, per
> esempio? Dove la trovi un'altra personcina così brava e onesta?

è la consapevolezza di non leggere più le tue perle di saggezza, che mi
fa piangere come un vitello.
Beh, c'è ancora iafd :-)

S
il velista 28 Lug 2017 10:07
Il giorno giovedì 27 luglio 2017 17:48:07 UTC+2, Finrod ha scritto:
> On 26/07/2017 11:33, Ghost Dog wrote:
>
>> Il deserto del Sahara...quando si poteva non avevo i soldi per andare a
>> fare un raid con la moto sulle orme della Parigi-Dakar, adesso che con
>> qualche sacrificio potrei permettermelo, è diventata zona di guerra !
>
> qualche foto della zona di Dakhla:
> <http://dakhla-rovers.com/nature/>
>
> S

mare, deserto, colline buone per il trekking: sembra il candidato ideale a una
mia prossima vacanza. è una zona sicura?
Finrod 28 Lug 2017 14:13
On 28/07/2017 10:07, il velista wrote:

> mare, deserto, colline buone per il trekking: sembra il candidato ideale a una
mia prossima vacanza. è una zona sicura?

assolutamente sì, conviene però avere una guida per i campi minati, ma
la guerra è finita da decenni, quindi sono tutti conosciuti (per i
locali), se rimani lungo le strade sei a posto, ma lì il bello è andare
in giro...
Dakhla è un posto importante per il kite surfing, oltre al resto.

S
il velista 28 Lug 2017 15:31
Il giorno venerdì 28 luglio 2017 14:13:29 UTC+2, Finrod ha scritto:
> On 28/07/2017 10:07, il velista wrote:
>
>> mare, deserto, colline buone per il trekking: sembra il candidato ideale a
una mia prossima vacanza. è una zona sicura?
>
> assolutamente sì, conviene però avere una guida per i campi minati

:\

> , ma
> la guerra è finita da decenni, quindi sono tutti conosciuti (per i
> locali)

:)

> , se rimani lungo le strade sei a posto, ma lì il bello è andare
> in giro...
> Dakhla è un posto importante per il kite surfing, oltre al resto.
>
> S

ok, grazie


ciao

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Appassionati di viaggio in Italia e non solo | Tutti i gruppi | it.hobby.viaggi | Notizie e discussioni viaggi | Viaggi Mobile | Servizio di consultazione news.