Appassionati di viaggio in Italia e non solo
 

Pensieri sparsi sulla Francia ( I parte )

Ottiero 17 Ago 2017 16:25
* Che bello, dopo 25 anni si torna nel Nord della Francia.
Troveremo un po' di fresco dopo queste giornate infuocate milanesi.
Infatti... arriviamo ad Auxerre verso le 17 e il termometro segna 36 gradi.
La nostra ospite, gentile ma un po' legnosetta, ci fa accomodare al
piano superiore di un bel villotto e ci indica la stanza riservata.
Una specie di ******* boy camerunese ci aiuta a issare i bagagli su per la
scaletta.
La stanza è esposta a Ovest, caldissima e buia con le persiane chiuse
per filtrare il sole. Siamo stanchi e non reagiamo subito ma dopo
mezzora ci rendiamo conto che non riusciremo a dormire in quel forno.
Per aggravare la situazione ritroviamo sul letto quegli stessi ovattoni
finto piumino che imperversano in tutta l'europa me*****-settentrionale
malgrado le temperature bollenti.
Stiamo per scendere per negoziare un cambio in una delle altre due
stanze quando il buon Thomas batte alla porta e ci chiede se vogliamo
cambiare stanza. Sia benedetto Thomas, ci porta in una stanza ad est e
riusciamo a passare una notte decente allievata da un ventilatore a
piantana.
Rimane il mistero del perchè ti sistemano nella peggiore delle stanze
quando siamo gli unici ospiti.

* A Giverny, visita d'obbligo alla casa, giardino e laghetto delle
ninfee di Claude Monet. Il grande vecchio ci sapeva fare, il suo
giardino è una scultura organica vivente. Rimango colpito dagli interni
della casa : un arredamento semplice e sobrio con pareti e mobili dai
bellissimi colori pastellati.
A Castel Galliard non ritrovo la suggestione che avevo provato tempo
addietro. La fortificazione giace come addormentata sul grande fiume, i
prati sovrastanti sono curati in maniera quasi innaturale.
A volte il meglio è nemico del bene.
E poi si arriva a Rouen , le porte della Cattedrale ******* foto dallo
stesso punto di ripresa del Grande Vecchio) , Saint Maclou e la piazza
della Pulzella. E tanto altro ancora...

* L'Abbazia di Jumeges ti rapisce con la sua grandezza diruta. E' stata
saccheggiata, incendiata e devastata più volte nel corso dei secoli ma
si erge ancora severa e signora di fronte alle frotte dei visitatori.
E poi arrivi ad Etretat, e laddove 25 anni fa non c'era nessuno ( o
quasi ) adesso ci sono le ******* per mangiare un breve lunch.
Noi svicoliamo a piedi sopra le falesie, poca gente, sguardo ampio,
torna l'emozione che fu.
A Honfleur ci accoglie la strega Grimilde ( avete presente Biancaneve ?
) in un monolocale sito quasi di fronte alla casa di E. Satie. Ci chiede
25 euro per la pulizia : gli chiediamo se ci offre ddi lavorare per lei
per la metà di quanto chiesto. Grimilde non sorride e non ci offre una
mela.
Comunque Honfleur è sempre una gran bella cittadina, con il suo mercato
variopinto, la antica Cattedrale di legno , il vecchio porto, e i
gabbiani, l'odore del pesce ...

* Riprendiamo verso i Pays d'Auge andando secondo indicazione di Don
Camillo a Pierrefitte dove Le Deux Tonneaux è chiuso e ci fa
rimunginare quel cartello appeso dietro la campanella che annuncia che
qualcosa di "grosso" è successo il 17 aprile 1891 ( boh ). La campagna
augeron è bella e passiamo da un paesino all'altra evitando come la
peste Lisieux e Santa Teresa che d'altro canto imperversa in tutte le
chiese di Normandia e Bretagna.
Incantevole Bevroun, uno dei più bei borghi di Francia.Si mangia al
fresco vicino a una bellissima antica residenza in graticcio.
E poi Bayeux, la sua Cattedrale e il suo arazzo di 75 metri. Troppo
conosciuto per diffondersi su questo, molto efficace l'au*****guida con
uno speaker italiano davvero coinvolgente.
La maestosa Cattedrale può contenere 1500 persone .Quando la
costruirono Bayeux contava non più di 2000 abitanti. E' incredibile
imbattersi in queste cattedrali gotiche imponenti, i pilastri della
Terra, costruite laddove c'erano piccole città se non villaggi.
Dormiamo nella più piccola casa di Francia ( certificata dall'Ente
Turismo Francese). Era l'abitazione del controllare delle chiuse sul
fiume durante il 19° secolo e nell'abitazione sono rimasti alcuni arredi
e dispositivi dell'epoca.
Combattiamo ancora con gli ovattoni sul letto ma ora la temperatura è
sui 20 gradi e si riesce a dormire meglio.

segue...
Trex su Win 10 17 Ago 2017 19:35
Il 17/08/2017 16:25, Ottiero ha scritto:
>
> * L'Abbazia di Jumeges ti rapisce con la sua grandezza diruta. E' stata
> saccheggiata, incendiata e devastata più volte nel corso dei secoli ma
> si erge ancora severa e signora di fronte alle frotte dei visitatori.

http://trextrips.altervista.org/wp-content/uploads/2015/12/DSC00612-1-1024x608.jpg

http://trextrips.altervista.org/wp-content/uploads/2015/12/DSC00584-1.jpg

:-)




--
__________________________________________

Merely ******* http://www.sergiotressino.it/
Leisure: http://trextrips.altervista.org/
__________________________________________
freefred 18 Ago 2017 15:41
On 17/08/2017 16:25, Ottiero wrote:

> E poi Bayeux, la sua Cattedrale e il suo arazzo di 75 metri. Troppo
> conosciuto per diffondersi su questo,

Grazie per la rece, prima o poi andrò a vedere l'arazzo in effetti.
Quali sono più o meno i prezzi di quelle zone?

bye

--
"Non esiste alcun ******* ma non ditelo al mio domestico,
se no di notte viene ad uccidermi." - Voltaire
Ottiero 18 Ago 2017 17:51
Il 18/08/2017 15:41, freefred ha scritto:
> On 17/08/2017 16:25, Ottiero wrote:
>
>> E poi Bayeux, la sua Cattedrale e il suo arazzo di 75 metri. Troppo
>> conosciuto per diffondersi su questo,
>
> Grazie per la rece, prima o poi andrò a vedere l'arazzo in effetti.
> Quali sono più o meno i prezzi di quelle zone?
>
> bye
>


nella media francese.
A Bayeaux abbiamo speso 100 euro per dormire in una casa molto tipica
sul fiume ( La plus petit maison de France )

https://www.booking.com/hotel/fr/tour-de-l-39-islet.it.html?aid=356981;label=gog235jc-hotel-XX-fr-tourNdeNlN39Nislet-unspec-it-com-L%3Ait-O%3AwindowsS7-B%3Achrome-N%3AXX-S%3Abo-U%3AXX-H%3As;sid=61bf9e10daa018b73af37b4ef1d0624c;dist=0&sb_price_type=total&type=total&

per mangiare sono bastati 50 euro in due in una tipica trattoria lungo
il fiume vicino al Moulin de la Gallette.

ottiero

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Appassionati di viaggio in Italia e non solo | Tutti i gruppi | it.hobby.viaggi | Notizie e discussioni viaggi | Viaggi Mobile | Servizio di consultazione news.