Appassionati di viaggio in Italia e non solo
 

Sbagliare carburante in Norvegia

don camillo 10 Ago 2017 11:45
Uno degli argomenti delle due ultime serate con amici a cena o comunque
fuori, è stato quello di raccontare la coglionata che ho fatto sabato
scorso quando, facendo il pieno allo scooter, ho sbagliato pompa e ho
messo diesel... Vabbè... mi son girati i ******* e poi mì è costato
pure 70 euro, ma tant'è.

Un amico, allora, mi ha raccontato ciò che sarebbe (uso il condizionale
perchè ancora non so se credere alla cosa) accaduto a un suo conoscente
che ha noleggiato un camper in Norvegia.

Costui avreebbe fatto lo stesso errore compiuto da me e essendo una
persona capace di provvedere allo svuotamento del serbatoio del camper,
ha chiesto al benzinaio se avesse un tubo atto a... I due, pur parlando
in inglese, non si sono capiti e allora il tipo è andato in un market
per acquistare un tubo, ma il commesso gli ha detto che ne avevano solo
da almeno 20 metri.
Io ora sintetizzo, ma i contrattempi e le incomprensioni sarebbero
durati parecchio.

A questo punto il tipo chiama l'assistenza della compagnia presso la
quale ha noleggiato il camper e, per farvela breve, gli sarebbero stati
chiesti 5000 euro per il danno.

Ora, sappiamo tutti che la Norvegia sia cara arrabbiata, ma ho il
sospetto che su questa cosa, se vera, ci hanno un po' marciato anche se
gli addetti hanno specificato questa cosa al tipo dicendo che avrebbero
fatto la stessa cosa anche con un norvegese e che non stavano quindi
speculando sulla.. disgrazia di un turista malcapitato.

Io dico: provoco un danno ed è giusto che io paghi, ma perchè devo darti
di più, e in questo caso molto di più, del reale costo della riparazione?

Al tipo è stato detto che avrebbe fatto meglio a chiamare un carro
attrezzi per conto suo e pagarlo e quindi far portare il camper in
un'officina per farlo riparare a spese sue perchè la cosa gli sarebbe
costata molto meno.

Secondo voi è vero che una compagnia di noleggio possa chiedere 5000
euro per un danno il cui costo di riparazione non avrrebbe raggiunto
manco la metà? E se si, in base a quale principio?

Ciao ciao.
Apteryx 10 Ago 2017 12:48
Il 10/08/2017 11:45, don camillo ha scritto:
>
> Secondo voi è vero che una compagnia di noleggio possa chiedere 5000
> euro per un danno il cui costo di riparazione non avrrebbe raggiunto
> manco la metà? E se si, in base a quale principio?

l'importo richiesto è a tutela, peché non sempre tutto quello imbrattato
dal diesel può esser riparato o pulito, ma va sostituito e poi copre
anche il fermo vettura (la riparzione non permette il nleggio)

e non è tanto la compagnia di noleggio in se, ma chiunque anche il privato

se io ti presto una cosa e me la rendi inservibile non mi accontento di
una riparazione alla buona, ma la rivoglio identica e nuova (ovviamente
scontando la parte di usura se presente).
Trex su Win 10 10 Ago 2017 12:56
Il 10/08/2017 11:45, don camillo ha scritto:
>
> Secondo voi è vero che una compagnia di noleggio possa chiedere 5000
> euro per un danno il cui costo di riparazione non avrrebbe raggiunto
> manco la metà? E se si, in base a quale principio?
>

Non so se possa essere vero o no, ma da quando noleggio auto (e lo
faccio abbastanza spesso) ne ho sentite di tutti i colori. Per esempio,
senza cercare rimborsi di danni più o meno costosi, parliamo di qualcosa
di più normale e frequente: le multe.
Se sei all'estero e accidentalmente ti becchi una multa con un'auto a
noleggio, la stessa verrà notificata al noleggiatore, che la pagherà
immediatamente usando i dati della tua carta di credito (obbligatoria
quando noleggi un'auto).
A me è andata "abbastanza bene" in quanto m'è arrivata la fattura con
l'importo della contravvenzione + le "spese di gestione" da parte
dell'autonoleggio che superavano di poco il costo della multa stessa.
Quindi è come se avessi pagato 2 multe.
Ma certi autonoleggi richiedono tariffe molto più alte, arrivando anche
a quintuplicare il costo della multa stessa. E non mi è stato raccontato
da terzi, mi è stato detto direttamente al desk. Sono cose di cui mai
nessuno si interessa, come se non dovesse mai capitare.
Lo stesso dicasi per una cosa ancora più frequente. L'eventuale
riconsegna dell'auto denza aver fatto in tempo a fare il pieno. Quando
ti va bene, quel pieno ti costerà almeno il doppio. Mi è capitato un
paio di volte, per vari motivi, e non ho speso molto più del dovuto
semplicemente perché, in questo caso, sono cose che puoi discutere
subito... se sei in grado di farlo. Altrimenti paghi e muto.
Non ho idea quale sia il principio che regola 'sta cosa. Il mercato
libero genera anche la possibilità di furti liberi.
Però, nel caso di un danno per negligenza come quello raccontato dal tuo
amico, credo che sia normale la richiesta di una cifra molto più alta
della riparazione stessa: possono sempre lamentare il mancato guadagno
dovuto ad un fermo macchina non dipendente da loro. Per cui potrebbe
essere veramente più conveniente procedere personalmente alla riparazione.




--
__________________________________________

Merely ******* http://www.sergiotressino.it/
Leisure: http://trextrips.altervista.org/
__________________________________________
Yorgos 10 Ago 2017 13:27
Il Thu, 10 Aug 2017 11:45:28 +0200, don camillo ha scritto:

> o dico: provoco un danno ed è giusto che io paghi, ma perchè devo darti
> di più, e in questo caso molto di più, del reale costo della
> riparazione?

Una società di noleggio sostiene sicuramente delle spese aggiuntive
rispetto al puro costo dell'intervento di riparazione.

Quello che però non torna è la mancanza di un elenco *****itico di tali
spese, tale da permettere al cliente chiamato a pagare di controllare
*voce per voce* la congruità e liceità della richiesta.

Agire in Italia non sarebbe difficile, la vedo dura per un paese così
lontano.

--
Bye, Yorgos
My blog: https://yorgoskourtakis.wordpress.com/
To send me an e-mail, please change cambronne with *****e
Trex su Win 10 10 Ago 2017 13:47
Il 10/08/2017 14:32, don camillo ha scritto:
>
> Bè. potrebbe essere una buona idea, no? Certo, se uno noleggia una volta
> al mese non può fare ogni volta 'sta manfrina, ma una tantum come
> capiterebbe a me...
>

Non so fino a che punto possa ritenersi una furbata...
Normalmente, quando noleggi un'auto, ti viene bloccata una cifra
variabile (ma consistente) come franchigia. Di solito si aggira tra i
600 ed i 2500 o più euro, a seconda dell'auto. Questa cifra ti viene
sbloccata immediatamente alla riconsegna dell'auto, ma se tu hai fatto
denuncia e cambiato carta di credito, credo che la faccenda andrebbe per
le lunghe...




--
__________________________________________

Merely ******* http://www.sergiotressino.it/
Leisure: http://trextrips.altervista.org/
__________________________________________
don camillo 10 Ago 2017 14:32
Il 10/08/2017 12:56, Trex su Win 10 ha scritto:

> Non so se possa essere vero o no, ma da quando noleggio auto (e lo
> faccio abbastanza spesso) ne ho sentite di tutti i colori. Per esempio,
> senza cercare rimborsi di danni più o meno costosi, parliamo di qualcosa
> di più normale e frequente: le multe.
> Se sei all'estero e accidentalmente ti becchi una multa con un'auto a
> noleggio, la stessa verrà notificata al noleggiatore, che la pagherà
> immediatamente usando i dati della tua carta di credito (obbligatoria
> quando noleggi un'auto).
> A me è andata "abbastanza bene" in quanto m'è arrivata la fattura con
> l'importo della contravvenzione + le "spese di gestione" da parte
> dell'autonoleggio che superavano di poco il costo della multa stessa.
> Quindi è come se avessi pagato 2 multe.
> Ma certi autonoleggi richiedono tariffe molto più alte, arrivando anche
> a quintuplicare il costo della multa stessa. E non mi è stato raccontato
> da terzi, mi è stato detto direttamente al desk. Sono cose di cui mai
> nessuno si interessa, come se non dovesse mai capitare.
> Lo stesso dicasi per una cosa ancora più frequente. L'eventuale
> riconsegna dell'auto denza aver fatto in tempo a fare il pieno. Quando
> ti va bene, quel pieno ti costerà almeno il doppio. Mi è capitato un
> paio di volte, per vari motivi, e non ho speso molto più del dovuto
> semplicemente perché, in questo caso, sono cose che puoi discutere
> subito... se sei in grado di farlo. Altrimenti paghi e muto.
> Non ho idea quale sia il principio che regola 'sta cosa. Il mercato
> libero genera anche la possibilità di furti liberi.
> Però, nel caso di un danno per negligenza come quello raccontato dal tuo
> amico, credo che sia normale la richiesta di una cifra molto più alta
> della riparazione stessa: possono sempre lamentare il mancato guadagno
> dovuto ad un fermo macchina non dipendente da loro. Per cui potrebbe
> essere veramente più conveniente procedere personalmente alla riparazione.


Replico qui per tutti: resto dell'opinione che 5000 euro siano un furto;
cmq visto quello che anche tu racconti, dovesse capitarmi di
rinoleggiare un'auto (ma eviterò accuratamente e lo farò solo se non
avrò alternative) e dovessi procurare un danno, cercherò di farlo
riparare direttamente senza dire niente alla compagnia.

E proprio ora, mentre scrivo queste righe, mi viene in mente una cosa:
dopo aver noleggiato un'autovettura, si va alla polizia e si fa una
denuncia di smarrimento della carta di credito.
Due anni fa quando mi rubarono il portafoglio a Roma, tra i vari
problemi causamiti, ci fu anche quello che a momenti l'Enel mi staccava
la luce. Non capivo perchè mi sollecitasse i pagamenti visto che da
sempre me li addebita sulla carta di credito.
Ebbene, la nuova carta di credito ha lo stesso numero, ma cambiano le
tre cifre sul retro e questo rende impossibile qualunque addebito se,
per esempio, una compagnia di noleggio vuole addebitare altri costi una
volta chiuso il noleggio. E proprio per tale motivo mi accorsi che Enel
aveva ragione: non riusciva più a addebitarmi il dovuto perchè io non
avevo pensato di modificare i dati della nuova carta di credito.

Bè. potrebbe essere una buona idea, no? Certo, se uno noleggia una volta
al mese non può fare ogni volta 'sta manfrina, ma una tantum come
capiterebbe a me...

Ciao ciao.
don camillo 10 Ago 2017 17:10
Il 10/08/2017 13:47, Trex su Win 10 ha scritto:

> Non so fino a che punto possa ritenersi una furbata...
> Normalmente, quando noleggi un'auto, ti viene bloccata una cifra
> variabile (ma consistente) come franchigia. Di solito si aggira tra i
> 600 ed i 2500 o più euro, a seconda dell'auto. Questa cifra ti viene
> sbloccata immediatamente alla riconsegna dell'auto, ma se tu hai fatto
> denuncia e cambiato carta di credito, credo che la faccenda andrebbe per
> le lunghe...

No no, che discorsi Trex, ovvio che non sarebbe così: dicevo *dopo* il
noleggio, cioè fare la denuncia di smarrimento carta quando torni a casa
per evitare sorprese, per esempio una multa, o un addebito spropositato
come quello dei cinque mila euro. Che poi resta solo un pour parler.
Se hai preso una multa è giusto pagarle, sia chiaro, ma nei confronti di
questo tipo di attività (come assicurazioni e banche) diciamo che il mio
senso dell'onestà sarebbe un po'... elastico :-)
Esempio pratico: dieci giorni fa un barista di Modena si è sbagliato e
mi ha dato il resto di 50 euro anzichè di 20.
Sono tornato indietro e gli ho reso quanto dovuto.
Se mi succedesse una cosa del genere alla Hertz, all'Unicredit,
all'Unipol, chiedimi se tornassi indietro... dai, chiedimelo :-)
gricio 10 Ago 2017 18:58
"don camillo" ha scritto nel messaggio
news:ev2o9mFt6pjU1@mid.individual.net...


Un amico, allora, mi ha raccontato ciò che sarebbe (uso il condizionale
perchè ancora non so se credere alla cosa) accaduto a un suo conoscente
che ha noleggiato un camper in Norvegia.


a me è successo qualche anno fa in Portogallo.
Facciamo benzina in una stazione self service e mentre io vado a svuotare la
vescica del guidatore (irritabilissima) il mio solerte amico
vede scritto gasolina sulla pompa e fa il pieno. OVVIAMENTE Gasolina vuol
dire BENZINA e la nostra macchina era DIESEL.
Al ritorno non mi accorgo di nulla (le pompe erano vicine e io non
sospettavo nulla), paghiamo, partiamo e dopo cento metri la macchina
comincia a singhiozzare
e ad andare a strattoni.
Chiariamo la cosa dopo un chilometro (gli diamo del pirla in coro ma questo
era scontato) e riusciamo miracolosamente a fermarci in un paesino nel
nulla.
Mezzogiorno di domenica, Portogallo, zona montuosa.
Si direbbe situazione disperata vero?
E invece la disponibilità della gente del luogo è stata a di poco
fantastica.
In mezz'ora hanno trovato l'unico meccanico della zona (che era giustamente
a casa a farsi la meritata domenica di riposo) che è venuto lì,
ha trainato l'auto nella sua officina, e con un tubo ha lentissimissimamente
svuotato il serbatoio dalla benzina (un bel pieno di una GOLF....mannaggia).
Alla fine, come in thriller che si rispetti, la domanda finale: il motore
ripartirà o dovremo ripagarlo ad Europcar?
La fortuna ci ha assistito e la macchina è ripartita senza problemi.
Non ricordo le condizioni contrattuali nel dettaglio ma un motore andato a
meretrice credo sarebbe stato un danno discreto da sopportare
Compenso per il meccanico 10 € (per tre ore perse di domenica !!!!!!!).
Vabbè, gli abbiamo lasciato la tanica di benzina che tanto a noi non serviva
(Valore ben superiore ai 10 euro no?)
Ugh, ho detto.


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
don camillo 10 Ago 2017 19:53
Il 10/08/2017 18:58, gricio ha scritto:
>
>
> "don camillo" ha scritto nel messaggio
> news:ev2o9mFt6pjU1@mid.individual.net...
>
>
> Un amico, allora, mi ha raccontato ciò che sarebbe (uso il condizionale
> perchè ancora non so se credere alla cosa) accaduto a un suo conoscente
> che ha noleggiato un camper in Norvegia.
>
>
> a me è successo qualche anno fa in Portogallo.
> Facciamo benzina in una stazione self service e mentre io vado a
> svuotare la vescica del guidatore (irritabilissima) il mio solerte amico
> vede scritto gasolina sulla pompa e fa il pieno. OVVIAMENTE Gasolina
> vuol dire BENZINA e la nostra macchina era DIESEL.
> Al ritorno non mi accorgo di nulla (le pompe erano vicine e io non
> sospettavo nulla), paghiamo, partiamo e dopo cento metri la macchina
> comincia a singhiozzare
> e ad andare a strattoni.
> Chiariamo la cosa dopo un chilometro (gli diamo del pirla in coro ma
> questo era scontato) e riusciamo miracolosamente a fermarci in un
> paesino nel nulla.
> Mezzogiorno di domenica, Portogallo, zona montuosa.
> Si direbbe situazione disperata vero?
> E invece la disponibilità della gente del luogo è stata a di poco
> fantastica.
> In mezz'ora hanno trovato l'unico meccanico della zona (che era
> giustamente a casa a farsi la meritata domenica di riposo) che è venuto lì,
> ha trainato l'auto nella sua officina, e con un tubo ha
> lentissimissimamente svuotato il serbatoio dalla benzina (un bel pieno
> di una GOLF....mannaggia).
> Alla fine, come in thriller che si rispetti, la domanda finale: il
> motore ripartirà o dovremo ripagarlo ad Europcar?
> La fortuna ci ha assistito e la macchina è ripartita senza problemi.
> Non ricordo le condizioni contrattuali nel dettaglio ma un motore andato
> a meretrice credo sarebbe stato un danno discreto da sopportare
> Compenso per il meccanico 10 € (per tre ore perse di domenica !!!!!!!).
> Vabbè, gli abbiamo lasciato la tanica di benzina che tanto a noi non
> serviva (Valore ben superiore ai 10 euro no?)
> Ugh, ho detto.

Innanzitutto mi consolo visto che, evidentemente, non sono il solo rinco :-)

Siete stati davvero fortunati, non c'è che dire. E, magari senza
saperlo, avete fatto la scelta migliore già ipotizzata da altri
interventi nel thread, ovvero pensare a riparare in proprio il guasto.
Buono a sapersi.

Ciao ciao.
ilChierico 11 Ago 2017 11:43
On 10/08/2017 19:53, don camillo wrote:

> interventi nel thread, ovvero pensare a riparare in proprio il guasto.
> Buono a sapersi.

Io mi taccio per evitare i soliti inutili flame.
don camillo 11 Ago 2017 13:21
Il 11/08/2017 11:43, ilChierico ha scritto:

> Io mi taccio per evitare i soliti inutili flame.


Questa non l'ho capita.

Qualcuno di voi l'ha invece capita?
ilChierico 15 Ago 2017 23:46
On 11/08/2017 13:21, don camillo wrote:

>> Io mi taccio per evitare i soliti inutili flame.

> Questa non l'ho capita.
>
> Qualcuno di voi l'ha invece capita?

Io l'ho capita, e se vuoi te la spiego, ma in pubblico di solito questa
spiegazione trova sempre qualche buontempone che inizia a scassare i
cabasisi, ed io non sono commissario ;-D
milanchamp 29 Ago 2017 16:13
Il giorno giovedì 10 agosto 2017 12:56:40 UTC+2, Trex su Win 10 ha scritto:
> Il 10/08/2017 11:45, don camillo ha scritto:
> Se sei all'estero e accidentalmente ti becchi una multa con un'auto a
> noleggio, la stessa verrà notificata al noleggiatore, che la pagherà
> immediatamente usando i dati della tua carta di credito (obbligatoria
> quando noleggi un'auto).

Non è così dovunque: in Bretagna ti mandano la copia del verbale e la multa la
paghi tu. La compagnia aggiunge 25 eur di commissione per la "gestione pratica",
che consiste nel comunicare i dati del trasgressore alla polizia. Non è un
cifrone, ma è un furto pure quello.
Per questo ed altri esempi, resto dell'idea che tutte le compagnie di noleggio
sono truffaldine e infatti ogni volta che mi tocca mio malgrado noleggiare
un'auto vivo sempre male tutto il periodo in cui tengo l'auto (e in primis mi
faccio sempre un'assicurazione che mi rimborsi la franchigia fino all'ultimo
cent)
Trex su Win 10 29 Ago 2017 16:26
Il 29/08/2017 16:13, milanchamp ha scritto:
>
> Non è così dovunque: in Bretagna ti mandano la copia del verbale e la multa
la paghi tu. La compagnia aggiunge 25 eur di commissione per la "gestione
pratica", che consiste nel comunicare i dati del trasgressore alla polizia. Non
è un cifrone, ma è un furto pure quello.

Beh, probabilmente dipende dall'autonoleggio. Io ho preso una sola multa
(sgrat!) in uk e mi hanno mandato copia della contravvenzione e la loro
fattura, tutto pagato immediatamente con la mia carta di credito. Tutto
sommato, la procedura non darebbe neanche fasti*****, visto che comunque
la multa avrei dovuto pagarla e, se non fosse stato fatto entro una
settimana (o 10gg, non ricordo esattamente) mi sarebbe costata
esattamente il doppio. Che poi, ho speso il doppio ugualmente, con le
spese di "gestione pratica" della rental. Ma anche quelle le avrebbero
aggiunte lo stesso.

> Per questo ed altri esempi, resto dell'idea che tutte le compagnie di noleggio
sono truffaldine e infatti ogni volta che mi tocca mio malgrado noleggiare
un'auto vivo sempre male tutto il periodo in cui tengo l'auto (e in primis mi
faccio sempre un'assicurazione che mi rimborsi la franchigia fino all'ultimo
cent)
>
Io non ce l'ho con nessuno in particolare, non ritengo siano tutti
truffatori, ma certamente non sono onlus...
Noleggio l'auto almeno 3 volte l'anno, cercando sempre di aver tutto
assicurato, proprio per non rovinarmi il viaggio inutilmente.



--
__________________________________________

Merely ******* http://www.sergiotressino.it/
Leisure: http://trextrips.altervista.org/
__________________________________________

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Appassionati di viaggio in Italia e non solo | Tutti i gruppi | it.hobby.viaggi | Notizie e discussioni viaggi | Viaggi Mobile | Servizio di consultazione news.